Il ruolo delle fonti rinnovabili, in italia come in molti paesi europei, sta avendo sempre più peso nel panorama generale delle risorse energetiche.

Le energie rinnovabili infatti soddisfano quasi un quinto delle domanda energetica e si confermano come risorsa energetica per lo sviluppo sostenibile dell’Italia.

Aumentano infatti anche le domande per usi civili, che rimangono il primo settore di consumo finale, seguito dai trasporti. Rimane purtroppo debole la domanda dell’industria.

Il piano messo in moto tra il 2014 e il 2018 per aumentare l’efficienza energetica del paese ha determinato rilevanti risparmi di energia, che ammonta a circa 11,8 tonnellate equivalenti in petrolio, grazie anche all’utilizzo delle energie rinnovabili.

La bozza del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC), presentata a dicembre 2018, pone la promozione dell’efficienze energetica tra i primi obiettivi da perseguire. Essa prevede una riduzione dei consumi di energia finale a circa 9,3 Mtep/anno rispetto allo scenario di riferimento al 2030, da conseguire prevalentemente nei settori non ETS.

Il settore civile è il protagonista principale degli interventi di efficientamento, con una riduzione dei consumi di energia di circa 5,7 Mtep, seguito dal settore dei trasporti con 2,6 Mtep.

DELTA2 Oleodinamica è costantemente aggiornata sulle tematiche relative alle news sulle risorse energetiche, essendo una realtà attiva anche in questo campo.

30 anni di attività nel settore dell’impiantistica oleodinamica rendono DELTA2 Oleodinamica un partner affidabile per qualsiasi tipo di cliente e la rendono in grado di offrire soluzione per ogni esigenza. Clicca qui o compila il form qui sotto per richiedere più informazioni.

Hai bisogno di una consulenza per la tua centralina oleodinamica?

DELTA2 Oleodinamica ha la risposta per qualsiasi tua esigenza! Non esitare a contattare i nostri tecnici!










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



    Previous articleNuova start up rivoluziona le traverse ferroviarie con la gomma
    Next articleAutomotive sostenibile?

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here