La Federazione punta a raggiungere come obiettivo di economia circolare il riciclo al 57%, con picco dell’80% per il cartone da imballaggi. Si procederà, inoltre, a ricercare materiali e tecnologie 4.0 e a sensibilizzare l’utente finale in questo senso.

I risultati emersi da un’indagine condotta in otto paesi europei, Italia compresa, hanno spinto la Federazione a puntare sul riciclo e su nuove tecnologie, infatti per il 70% degli intervistati leggere su una superficie cartacea da maggiore soddisfazione e, ritenendo preoccupante il fenomeno delle fake news, ritiene che la carta stampata riporti notizie più affidabili. 

Poiché la ricerca mostra che la carta stampata è ancora profondamente attuale e che serve maggiore informazione riguardo al settore della carta, gli imprenditori hanno deciso di concentrare i loro sforzi nell’adozione dell’economia circolare. 

Per sfatare le errate credenze, infatti, serve sapere che il patrimonio boschivo europeo cresce proprio grazie all’industria della carta, e il riciclo, inoltre, nell’ambito di carta e cartone raggiunge alcuni dei maggiori valori. 

L’attenzione posta dagli imprenditori di carta e grafica verso l’ambiente, rende fondamentale la presenza di componenti garantite e di massima qualità. Le centraline oleodinamiche di DELTA2 Oleodinamica sono le migliori componenti per garantire al cliente il massimo della funzionalità, grazie anche al servizio post-vendita dedicato.

Previous article2018 anno record per le macchine utensili, ma ora serve puntare all’internazionalizzazione
Next articleMateriali sempre più green per l’edilizia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here