DELTA2 Oleodinamica, attiva da oltre 30 anni nel campo del settore dell’impiantistica oleodinamica, dispone di un reparto di Ricerca&Sviluppo molto attivo e costantemente in evoluzione.

Ogni giorno nuove sfide si propongono sul mercato dell’oleodinamica e DELTA2, per questo motivo, ha deciso di investire su una sempre maggiore interconnettività delle centraline nelle macchine. Questo consente di utilizzare gli ultimi ritrovati dell’Industria 4.0 per un’integrazione centralina-macchina finalizzata alla rilevazione dei parametri di funzionamento, all’ottimizzazione dei cicli di produzione e alla manutenzione predittiva degli impianti.

Un altro importante aspetto su cui DELTA2 si sta concentrando è l’utilizzo di inverter vettoriali che consentono un approccio differente all’oleodinamica tradizionale.

Il mercato dell’oleodinamica è in costante evoluzione ed è sempre più attento sia alle prestazioni che all’ambiente. Il risparmio energetico è un argomento attuale e molto sentito: anche DELTA2 sta affrontando il problema offrendo soluzioni dedicate.

Un’integrazione sempre più spinta dell’elettronica negli impianti porta inevitabilmente all’evoluzione dei sistemi e su questo fronte DELTA2 sta approcciando, con partner commerciali italiani, l’utilizzo di cilindri elettrici per il controllo assi.

DELTA2 offre soluzioni all’avanguardia per qualsiasi tipo di impianto o di centralina oleodinamica per molteplici settori applicativi, dall’automotive al settore della carta, a quello dell’edilizia.

Clicca qui per richiedere informazioni.

 

Previous articleAutomotive sostenibile?
Next articlePackaging sostenibile: i passaggi per uniformarsi alle richieste del mercato e del consumatore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here