I numeri del mercato della potenza fluida sono estremamente positivi, superiori alle previsioni fatte a inizio 2018.

Per quanto riguarda l’oleodinamica e le proiezioni a tutto l’anno dei dati riferiti ai primi 9 mesi del 2018 fanno registrare un aumento della produzione del 14,4% a quota 2.990 milioni di euro, un mercato interno (import + consegne dei costruttori nazionali) in crescita del 13,5% e l’export in aumento del 15,8% a quota 2,019 milioni.

Scendendo nei dettagli, per il settore oleodinamico, i mercati nazionali mostrano una forbice di variazione del fatturato che va dal -3% della Spagna al +14,5% della Svizzera, seguita da Italia (+13,8%), Stati Uniti (+12,5%) e Finlandia (+12,3%). Riguardo agli ordini, è sempre la Svizzera a evidenziare la performance migliore, a +16,6%, seguita da Italia (+13,9%), Stati Uniti (+12,1%), Turchia (+11%), Cina (+10,4%). Per quanto riguarda le previsioni di chiusura dell’intero 2018, i dati sono positivi per tutti i Paesi, ad eccezione della Spagna, con una forbice che va dal +3,5% della Francia al +13% degli Stati Uniti.

Previous articleLa moda italiana vola all’estero, numeri in costante crescita per il made in Italy
Next articleWorkshop “Loading the future”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here