Dalla progettazione, all’assistenza, fino all’assemblaggio: i tecnici di DELTA2 Oleodinamica sono a disposizione per qualunque problema tu stia incontrando e per qualsiasi attività di consulenza e progettazione tu abbia bisogno per la tue centraline oleodinamiche.

In questo articolo si spiegherà brevemente come i tecnici di DELTA2 Oleodinamica, grazie ai 30 anni di esperienza nel settore, raccomandano che avvenga la fase di montaggio e di stoccaggio della centralina, in modo da evitare danneggiamenti della stessa.

Movimentazione

Per la movimentazione dell’impianto, occorre utilizzare esclusivamente i punti di sollevamento previsti, oppure un carrello di sollevamento a forche da sotto il serbatoio. E’ altrettanto importante evitare che funi, catene o altri mezzi di sollevamento esercitino forze e tensioni su tubazioni e componenti.

Prima della movimentazione è fondamentale eseguire i seguenti controlli:

  • Verificare che l’impianto sia privo di fluido idraulico
  • Verificare la stabilità dell’impianto e che il raggio di manovra sia libero da persone e ostacoli
  • Verificare che il mezzo di sollevamento sia idoneo a sollevare il peso dichiarato
  • Verificare l’integrità di funi, catene, ganci e golfari
  • Verificare che le funi non urtino o danneggino i componenti

Stoccaggio

L’esecuzione dell’imballo viene preparata adeguatamente al trasporto previsto. L’impianto può essere immagazzinato per circa 6 mesi prima della messa in funzione, dopo questo periodo non sono più garantite le proprietà antiossidanti e lubrificanti del fluido di collaudo.

In questo lasso di tempo occorre rispettare le seguenti prescrizioni:

  • Nessun componente deve essere rimosso dall’impianto.
  • Gli attacchi per i tubi di collegamento devono essere sigillati mediante tappi di chiusura in plastica.
  • L’ambiente di stoccaggio deve essere al chiuso, non polveroso, con l’umidità relativa inferiore al 70% e temperatura ambiente compresa nel campo 0÷40 °C.
  • Non utilizzare coperture di materiale plastico che possono favorire la formazione di condensa.
  • Posizionare l’impianto in zona protetta da passaggio di mezzi per evitare danni dovuti a urti o collisioni.
  • Tenere pulito l’impianto.

DELTA2 Oleodinamica fornisce consulenza nella scelta del sistema oleodinamico più adatto e realizza funzioni di calcolo in base alla complessità della macchina da realizzare.
Si avvale di personale altamente qualificato che si occupa di testare e collaudare il prodotto prima di consegnarlo al cliente finale. Ricerca, inoltre, soluzioni che includano un risparmio energetico per il cliente, ma senza sacrificare le prestazioni.

DELTA2 Oleodinamica pone particolare cura e attenzione alla parte estetica dei sistemi oleodinamici che realizza, per combinare impatto estetico e massima funzionalità.

Compila il form qui sotto per essere ricontattato da un nostro tecnico.

Hai bisogno di una consulenza per la tua centralina oleodinamica?

DELTA2 Oleodinamica ha la risposta per qualsiasi tua esigenza! Non esitare a contattare i nostri tecnici!










     Leggi la nostra Privacy and Cookies Policy e accetta le condizioni di utilizzo e trattamento dei tuoi dati. Tratteremo sempre le informazioni da te inserite con rispetto.



    Previous articleI trend dell’edilizia (green) del futuro
    Next articleCome i sensori intelligenti possono cambiare l’industria oleodinamica

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here