L’ultimo rapporto Two Sides, “Paper’s in a Post-Pandemic World”, evidenzia come l’industria della carta soffra di un problema di percezione ambientale.

I risultati dello studio del 2021 mostrano che, mentre la carta mantiene il suo posto come materiale di comunicazione e imballaggio vitale, ci sono percezioni sbagliate sull’impatto ambientale che l’industria della carta produce. 

Lo studio ha rilevato che solo il 6% dei consumatori italiani è a conoscenza del fatto che le foreste europee stanno crescendo, ciò evidenzia come la giusta e crescente preoccupazione per lo stato delle foreste in alcune aree del mondo non consenta al cittadino europeo di fare una chiara distinzione rispetto a dove, grazie anche al ruolo dell’industria, le foreste sono gestite in modo sostenibile.

Infatti, tra il 2005 e il 2020, le foreste europee sono cresciute di ben 58.390 km2, un’area più grande della Svizzera e equivalente a 1.500 campi da calcio di crescita forestale ogni giorno; in più il tasso di riciclaggio della carta in Europa è attualmente del 72%.

A causa anche del periodo storico che stiamo attraversando, la crescita della comunicazione elettronica ha subito una forte accelerazione con riunioni, eventi e attività quotidiane, svolte perlopiù online, e i consumatori si affidano sempre più alle notizie online. 

I prodotti di carta e stampa sono tra i più bassi emettitori di gas effetto serra con lo 0,8%, mentre l’industria ICT rappresenta il 2,5/3% delle emissioni globali a effetto serra e si prevede che aumenterà al 14% entro il 2040. Nonostante ciò, il 73% dei consumatori intervistati in Italia ritengono che la comunicazione elettronica sia più rispettosa dell’ambiente rispetto alla comunicazione cartacea.L’attenzione posta dagli imprenditori di carta e grafica verso l’ambiente, rende fondamentale la presenza di componenti garantite e di massima qualità.

Le centraline oleodinamiche di DELTA2 Oleodinamica sono le migliori componenti per garantire al cliente il massimo della funzionalità, grazie anche al servizio post-vendita dedicato.

Previous articleDELTA2 Oleodinamica: leader nel campo della progettazione e dell’ingegnerizzazione
Next articleValorizzazione della “piccola nautica”: iscrizioni per Salerno Boat Show

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here