In base al decreto emanato il 22 marzo 2020, le imprese italiane costruttrici di macchine per plastica e gomma, che quindi utilizzano il codice Ateco 28,96, possono proseguire nello svolgimento della propria attività, risultano infatti rientrare nella filiera delle attività ritenute necessarie.

Amaplast ovviamente sottolinea come le aziende dovranno continuare a rispettare il protocollo contenente le misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus negli ambiti lavorativi.

In questo momento critico per molti mercati di produzione, un sondaggio condotto dall’associazione dei produttori tedeschi di imballaggi in plastica su 120 aziende di media e grande dimensione, rende evidente come l’emergenza provocata da Covid-19 stia agendo a velocità diverse. 

Quali sono le conseguenze immediate dell’emergenza COVID per i produttori di packaging in plastica?

I produttori di imballaggi che operano nel settore alimentare, farmaceutico o medicale lavorano ai limiti della capacità produttiva, mente i fornitori dell’industria automobilistica stanno affrontando un forte calo della domanda, così come i comparti legati al packaging industriale e gastronomico.

A livello globale, il 37% delle aziende intervistati ha dichiarato di aver avuto in aprile meno ordini rispetto a marzo e il 25% ha subito un calo superiore al 20%. C’è però metà delle aziende che segnala un aumento degli ordini in aprile, compreso tra il 10% e il 20%: passata la bolla degli acquisti “da panico”, resta elevata la domanda di imballaggi per prodotti per l’igiene e la pulizia.

Nonostante la carenza di di personale e la riduzione delle attività causate dall’emergenza sanitaria, otto aziende su dieci hanno affermato di essere in grado di soddisfare gli ordini ricevuti, anche se quasi la metà degli intervistati ha dichiarato di aver avuto problemi.

Le principali cause di queste difficoltà è dovuta a carenza di personale o per riduzione di ore lavorative o per assenza per malattia.
DELTA2 Oleodinamica è un’azienda italiana che è al vostro servizio, anche nel settore della gomma e della plastica, per la produzione e la progettazione di centraline oleodinamiche che meglio di adattano alle vostre esigenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here