Oltre 27 mila ingressi registrati per la prima manifestazione del Salone Nautico di Venezia, che fin da subito si è dimostrato un punto di riferimento per il mondo della nautica da diporto.

L’approccio tenuto dall’organizzazione ha mostrato una forte vocazione culturale, che ha valorizzato il luogo che la accoglieva: l’Arsenale di Venezia.

Tante le tematiche affrontate durante questa manifestazione, dall’ambiente alla sostenibilità, allo yacht design, il tutto accompagnato da 8 mostre sui temi della nautica, del mare e del trasporto.

La nautica da diporto italiana è un settore industriale di grande qualità, un ambasciatore del Made in Italy, che ha un valore aggiunto di 11,8 miliardi di euro e che ha visto una crescita dell’8,9% tra il 2015 e il 2018. In più la regione Veneto è cresciuta intensamente, pur rimanendo la Lombardia al primo posto con 2,2 miliardi di euro, il Veneto raggiunge i 1,57 miliardi. Per quanto riguarda gli addetti, il settore a livello nazionale ne coinvolge circa 17.245 nella costruzione; 105.549 nella subfornitura ai cantieri e componentistica; 39.870 nelle riparazioni, nel refit e nei servizi; 20.961 nel turismo e commercio.

DELTA2 Oleodinamica è un affidabile partner aziendale in molti settori industriali tra cui quello nautico. Scopri di più clicca qui!

Previous articleDELTA2 Oleodinamica: leader nel campo della progettazione e dell’ingegnerizzazione
Next article2018 anno record per le macchine utensili, ma ora serve puntare all’internazionalizzazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here